E’ culturalmente appropriato amare un cane quanto un figlio?

canefigli

Siamo a Como. Due coniugi decidono di separarsi consensualmente. Depositano dunque l’apposito ricorso in Tribunale dando atto di non avere prole, di non avere beni in comune e di essere entrambi economicamente autosufficienti. I coniugi danno altresì atto di possedere un animale domestico, un cane, sicchè nel ricorso stendono nel dettaglio le condizioni economiche e relazionali alle quali entrambi, una volta definitivamente separati, dovranno attenersi affinchè l’animale possa serenamente continuare la propria esistenza.

Continua a leggere “E’ culturalmente appropriato amare un cane quanto un figlio?”

Annunci

Se rubare per fame non costituisce reato

fameA Genova uno straniero senza dimora ed occupazione entra in un negozio di generi alimentari, fa un giro degli scaffali e, quando si reca alla cassa, paga una confezione di grissini. Fermato e perquisito si scopre che sotto la giacca ha nascosto due porzioni di formaggio ed una confezione di wurstel, del valore complessivo di quattro euro.

Continua a leggere “Se rubare per fame non costituisce reato”

Truffa del bancomat e responsabilità della banca

bancomat

Un correntista si reca allo sportello automatico per il prelievo con bancomat senza tuttavia riuscirvi poichè l’apparecchio, dopo aver trattenuto la carta, visualizza la scritta “carta illeggibile” e “sportello fuori servizio”; l’utente segnala immediatamente il problema all’istituto di credito.

Continua a leggere “Truffa del bancomat e responsabilità della banca”