L’importanza dell’amministrazione di sostegno

Qualche giorno fa, in un appartamento di Milano, è stato rinvenuto il cadavere di una donna di 70 anni, sepolta da tonnellate di oggetti che la vittima, accumulatrice seriale, aveva accatastato in casa nel corso degli anni. Tra numerosi vestiti e cartoni i soccorritori si sono imbattuti anche nel figlio della donna, trovato con lo sguardo sperduto e in condizioni precarie. Nessuno, nel palazzo, era a conoscenza della loro esistenza.

Continua a leggere “L’importanza dell’amministrazione di sostegno”

Il postino, il cartello “attenti al cane” ed il morso dell’animale

postino

Siamo a Palermo, ove il locale Giudice di Pace assolve un uomo dal reato di lesioni colpose ai danni del postino, morso da un cane di proprietà dell’imputato all’interno del cortile dell’abitazione di quest’ultimo al momento della consegna della posta.

Continua a leggere “Il postino, il cartello “attenti al cane” ed il morso dell’animale”

E’ reato parcheggiare l’autovettura nel posto riservato ai disabili

disabili

Chi parcheggia il proprio veicolo nel posto che è stato espressamente riservato agli utenti disabili commette il reato di violenza privata: così ha deciso la Cassazione Civile, sezione quinta penale, con la sentenza n. 17794/2017, rigettando il ricorso dell’imputato, ritenendolo colpevole  del delitto exart 610 c.p. per aver parcheggiato la propria autovettura in una spazio per l’appunto riservato espressamente ai disabili (e ad un soggetto in particolare), impedendone a quest’ultimo l’utilizzo. Continua a leggere “E’ reato parcheggiare l’autovettura nel posto riservato ai disabili”